Stepchild adoption: sì da Napoli per La Delfa e moglie

0
946
Giuseppina La Delfa famiglie arcobaleno
Giuseppina La Delfa famiglie arcobaleno

La Corte d’Appello di Napoli accoglie il ricorso di Giuseppina La Delfa, concedendo la stepchild adoption, ovvero il riconoscimento della piena adozione dei figli della partner, a lei e a sua moglie.


Di Emanuele Longobardi.

Buone notizie per una coppia campana. Giuseppina La Delfa, ex presidentessa e fondatrice di Famiglie arcobaleno, ha presentato e vinto il ricorso per chiedere che i figli suoi e di sua moglie, Raphaelle Hodets, potessero essere adottati pienamente dalla seconda madre.

Dalla Francia a Napoli.

La Corte d’Appello di Napoli ha quindi accolto il ricorso di La Delfa, ordinando al comune di residenza della coppia, regolarmente sposata in Francia, la trascrizione dei certificati di nascita dei due figli con doppia maternità, già riconosciuta da due sentenze del Tribunale civile di Lille.

La Delfa: “Europei non possono perdere diritti da Stato a un altro”.

“I cittadini europei che si muovono in Europa – ha dichiarato La Delfa a La Stampa – non possono perdere diritti e doveri passando da uno stato membro all’altro. Non è solo una battaglia politica, ormai i nostri figli avranno la stessa identità sui loro documenti italiani e francesi e saranno riconosciuti anche in Italia come fratelli fra loro e figli di ambedue. La vita quotidiana, ha aggiunto, risulterà più semplice per tutti noi e loro saranno decisamente maggiormente tutelati ovunque in Europa”.

Ennesimo monito dei tribunali italiani alla politica che ha rinunciato a inserire nella legge sulle unioni civili la regolamentazione della stepchild adoption, ovvero il riconoscimento della piena adozione dei figli del partner.

Facebook Commenti

commenti

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × due =