Alessia Marcuzzi non presenterà il concerto della misericordia. CEI: troppo frivola

1
659
arcivescovo gianfranco girotti
arcivescovo gianfranco girotti

Il Vaticano ha deciso di non affidare l’incarico di presentatrice del concerto cattolico per i giovani ad Alessia Marcuzzi perché giudicata troppo trasgressiva.


Di Emanuele Longobardi.

Il Giubileo straordinario della Misericordia indetto da papa Francesco è iniziato ormai da mesi e seppure per molto tempo questo evento ad “edizione speciale” sia passato pressoché inosservato, in questi giorni è tornato a far discutere di sé, non solo con la presentazione di Amoris Laetitia, il controverso documento sulla famiglia che escude difatti le coppie gay da qualsiasi riconoscimento di dignità, ma anche per un caso di sessismo legato a una figura arci nota del mondo televisivo.

Non lasciate che i bambini vadano a lei!

Il 23 aprile si terrà allo Stadio Olimpico di Roma un concerto pop per i giovani cattolici organizzato dalla CEI, a cui presenzierà persino Papa Francesco. Inizialmente, era stato proposto il nome di Alessia Marcuzzi come presentatrice dell’evento, poi la svolta: il Vaticano non la vuole perché non costituisce un buon esempio per i giovani.

Giusto metterla fuori perché conduce programmi, come appunto l’Isola dei Famosi, trasgressivi e futili, una artista non opportuna per una festa giubilare. Con tutto il rispetto per la signora Marcuzzi, con lei all’Olimpico sarebbe arrivato un messaggio negativo e confuso ai giovani” ha dichiarato l’arcivescovo Gianfranco Girotti a La Repubblica.

“Il modo con cui si presenta in tv – ha aggiunto l’arcivescovo – è scollacciato e trasgressivo“.

Facebook Commenti

commenti

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × 4 =