Unioni civili: Governo accelera e dimezza gli emendamenti

0
674
Commissione giutizia Senato ddl unioni civili
Commissione giutizia Senato ddl unioni civili

Il Governo boccia metà degli emendamenti al DDL unioni civili. Domani in Commissione si vota su adozioni gay e stepchild adoption.


Di Emanuele Longobardi.

Il Governo tira dritto sulle unioni civili. I più di 800 emendamenti presentati per la discussione del DDL alla Camera sono stati dimezzati in Commissione Giustizia e tutti quelli già discussi sono stati bocciati.

Gli emendamenti sulla vita familiare.

Numerose polemiche, soprattutto fra chi si oppone a un riconoscimento dei diritti delle persone omosessuali, ha suscitato il riferimento alla vita familiare sul testo voluto dal Partito Democratico.

Alcuni emendamenti a firma Lega Nord chiedevano che tale dicitura fosse eliminata e sostituita ma la richiesta era di per sé impossibile da prendere in considerazione poiché, come ha fatto presente la relatrice del testo sulle unioni civili alla Camera, l’On. Micaela Campana, le condanne europee che incriminano l’Italia riguardano proprio le mancate tutele del Belpaese per la vita famigliare delle coppie omosessuali.

Oggi, dunque, dovrebbe concludersi l’esame del comma 19 per passare poi al comma 20, i cui emendamenti propongono le adozioni e il reintegro della stepchild adoption.

Facebook Commenti

commenti

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 − 2 =