Pedofilia: Chiesa francese collaborerà ma non espellerà i preti pedofili

0
719
Pedofilia nella chiesa cattolica
Pedofilia nella chiesa cattolica

Dopo gli ultimi scandali sulla pedofilia, la Chiesa cattolica francese collaborerà con le autorità giudiziarie per contrastare il fenomeno. L’arcivescovo di Marsiglia: “Preti pedofili non ricopriranno più cariche a contatto con giovani e bambini”.


Di Emanuele Longobardi.

Chiesa cattolica francese nel caos per lo scandalo pedofilia. Dopo la bufera per il cardinale Philippe Barbarin, accusato di aver insabbiato alcuni casi di pedofilia ecclesiastica avvenuti in gruppi scout lionesi, la Conferenza dei vescovi francesi (CEF) ha deciso di collaborare con le autorità per contrastare il fenomeno della pedofilia nella Chiesa cattolica francese.

Più controlli nelle comunità cattoliche.

L’arcivescovo di Marsiglia, Georges Pontier, ha dichiarato al quotidiano Le Monde che la Chiesa cattolica collaborerà con le autorità giudiziarie francesi affinché si faccia luce non solo sui recenti casi di pedofilia ecclesiastica, bensì anche su quelli più vecchi. Inoltre, saranno costituite delle cellule d’ascolto che accoglieranno tutte le segnalazioni di pedofilia provenienti da ogni diocesi e provincia della nazione. Questa nuova struttura di controllo sarà facilmente raggiungibile da chiunque grazie ad un sito web apposito.

Una punizione a metà.

Nonostante le roboanti promesse di un saldo sistema di sicurezza per i giovani cattolici, la Chiesa cattolica francese non sembra interessata a silurare dalle proprie fila i ministri di culto rei di aver molestato bambini.

“Il rispetto per le vittime, il nostro dovere nei loro confronti e le nuove esigenze del legislatore, obbligano a informare le autorità giudiziarie circa i fatti di cui  siamo a conoscenza. Allo stesso momento, dobbiamo prendere le misure canoniche richieste e rimuovere l’autore di questi atti da tutte le responsabilità che riguardano giovani o bambini. La nostra collaborazione con le autorità giudiziarie deve essere totale, il nostro ascolto delle vittime aperto e ben disposto” ha dichiarato l’11 aprile, a Le Monde, l’arcivescovo di Marsiglia, facendo presagire che i preti pedofili saranno solo spostati di ambito e non spogliati della loro veste di rappresentanti della Chiesa cattolica.

Facebook Commenti

commenti

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − nove =