Strage di Orlando, serve sangue, ma i gay non possono donarlo

8
1849
strage di orlando
strage di orlando

Strage di Orlando, c’è disperato bisogno di sangue. Ma, per una legge del 1983, i gay non possono donarlo.


Di Andrea Miluzzo e Flavia Viglione.

Ha fatto irruzione in una discoteca gay alle due di notte e ha aperto il fuoco contro i clienti. È successo a Orlando, in Florida, dove un uomo armato di fucile è entrato al “Pulse club” e ha cominciato a sparare all’impazzata.
Il bilancio al momento è di 49 morti e diversi feriti. Il numero delle vittime potrebbe salire nelle prossime ore.

La pista del terrorismo islamico e la rivendicazione dell’ISIS.

L’assassino si chiama Omar Mateen. È un trentenne americano di origini afghane. Dopo la strage si era barricato dentro al “Pulse” con alcuni ostaggi. Era rimasto ucciso nel corso dell’incursione della polizia.
Gia da ieri l’Fbi seguiva la pista del terrorismo islamico. Oggi le prime conferme.

La prima rivendicazione dell’ISIS è stata affidata all’emittente ufficiale del gruppo jihadista, la radio Al-Bayan. Omar Mateen era “uno dei soldati del Califfato in America” fanno sapere.

Secondo la Cnn e la Nbc Mateen sarebbe stato due volte in Arabia Saudita: nel 2011 e nel 2012. Il portavoce del Ministero degli Interni di Riad avrebbe confermato un pellegrinaggio di Omar alla Mecca. Nel 2013 la prima segnalazione all’Fbi a seguito della denuncia di alcuni colleghi di lavoro.

Nell’auto del killer, la polizia avrebbe fatto brillare un ordigno e una cintura esplosiva sarebbe stata rinvenuta nel corpo senza vita dell’uomo.

Niente sangue della comunità LGBT per salvare i feriti.

Dopo la strage di Orlando, che ha visto oltre 100 persone tra morti e feriti, le banche del sangue hanno lanciato un appello per le donazioni di sangue, indispensabili per aiutare chi è rimasto ferito nella sparatoria.
C’è un “urgente bisogno di 0 Negativo, 0 Positivo e AB Plasma” fanno sapere in un comunicato condiviso subito dalle associazioni LGBT locali.

La legge impedisce ai gay di donare.

Sebbene una banca del sangue di Orlando abbia precisato che accetterà il sangue di qualsiasi donatore, anche omosessuale, la maggior parte dei donatori omosessuali non potrà farlo a causa di una legge federale del 1983.
Tale legge, che negli anni ’80 era la risposta al pericolo AIDS, imponeva a chi avesse praticato sesso omosessuale il divieto di donazioni.

Dopo alcune variazioni, recentemente applicate, la legge oggi prevede che gay e bisessuali possano donare il sangue solamente se non hanno avuto alcun rapporto sessuale negli ultimi 12 mesi.

[foto ANSA]

Facebook Commenti

commenti

8 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro + 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.