#Contasudime: studenti LUISS in prima fila per i diritti LGBT. Ecco il video

1
1137

Manca meno di una settimana alla giornata mondiale contro l’omofobia e l’impegno delle associazioni LGBT si fa ancora più intenso per promuovere un messaggio di uguaglianza e condivisione.

Non fa eccezione L. Arcobaleno, associazione di studenti della LUISS “Guido Carli”, impegnata ormai da anni nella lotta contro le discriminazioni e nella promozione dei diritti LGBT, che con la campagna #contasudime non solo riafferma l’importanza della libertà di essere se stessi, ma lo fa promuovendo una modalità rivoluzionaria:

Un coming out di massa di persone che, a prescindere dal proprio orientamento sessuale, si facciano avanti e pubblicamente dicano #contasudime – scrive Valerio Colomasi, presidente dell’associazione – Pensarlo è importante, ma dirlo lo è ancora di più; dirlo pubblicamente ha un valore inestimabile perché crea un spazio di libertà e di accettazione dove speriamo che ciascuno potrà sentirsi orgogliosamente parte di qualcosa di più grande, dove la sua diversità non è un limite ma una risorsa.

La campagna è promossa mediante un video dove i rappresentati degli studenti, i presidenti delle associazioni universitarie e i direttori dei giornali studenteschi leggono un discorso di Barack Obama per testimoniare la propria partecipazione alla lotta contro l’omotransfobia. Con il lancio, nella parte finale del video, i ragazzi esprimono la vicinanza e l’impegno attivo e volontario in tale lotta, a prescindere dal proprio orientamento sessuale. Così, ancora, Valerio Colomasi:

Tocca a ciascuno di noi rendere la nostra università un posto più inclusivo e libero nella speranza che i nostri colleghi, i nostri amici che adesso si nascondono possano un giorno sentirsi al sicuro e uscire fuori dal proprio closet, segreto

La campagna rappresenta una testimonianza di una collaborazione trasversale per riconoscimento di maggiori diritti per la comunità LGBT che ben fa sperare per il futuro. I ragazzi di L. Arcobaleno ci credono: “La strada per una società più giusta ed eguale sarà ancora lunga ma da oggi sappiamo di non percorrerla da soli.”.

Facebook Commenti

commenti

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 − tredici =