Fidanzati uccisi a Orlando. Il padre: “Saranno sepolti insieme”

1
1071
Juan Ramon Guerrero e Christopher Drew Leinonen
Juan Ramon Guerrero e Christopher Drew Leinonen

Il padre di Ramon, uno dei fidanzati uccisi a Orlando, non ha dubbi: “Saranno sepolti insieme. Mio figlio avrebbe voluto questo, non mi importa della gente”. Omnia vincit Amor!


Di Christian G. Moretti.

A due giorni dalla strage di Orlando, ad opera di Omar Manteen, emergono i particolari personali di alcuni delle vittime. Spicca la storia di Juan Ramon Guerrero (22) e di Christopher ‘Drew’ Leinonen (32), due fidanzati che si trovavano all’interno del locale Gay ‘Pulse’ in quella notte maledetta del 12 giugno.

Secondo il sito britannico Gay Star News, Christopher ha fatto scudo con il proprio corpo al fidanzato ed è morto sul colpo, Ramon, invece, è deceduto il pomeriggio seguente in ospedale a causa delle ferite d’arma da fuoco.

Nelle ore successive alla carneficina di Orlando, quando le notizie erano ancora confuse, la madre di Christopher, Christine Leinonen, è apparsa in diretta televisiva per il programma statunitense WESH in lacrime.

“Non so dove sia mio figlio – ha dichiarato la donna all’uscita dell’ospedale locale – so che era con il suo fidanzato il quale è stato portato in ospedale con varie ferite di arma da fuoco, ma non riusciamo a metterci in contatto con lui”.

Solo qualche ora dopo è arrivata la conferma che Christopher era tra le vittime massacrate al Pulse.

Ramon avrebbe compiuto 23 anni tra pochi giorni. Adesso vivrà solo nel ricordo dei suoi cari. Per questo la famiglia ha deciso di festeggiare comunque il compleanno, in sua memoria.

Non solo. Il padre di Ramon ha espresso il desiderio di seppellire il figlio assieme a Christopher:

“Credo che mio figlio avrebbe voluto questo – ha dichiarato – non mi importa di cosa pensa la gente, davvero non mi importa”.

“Erano davvero molto innamorati – ha aggiunto la sorella di Ramon – erano due anime gemelle. Lo si vedeva da come si guardavano negli occhi. Per lo meno sono felice che siamo morti insieme”.

I due fidanzati saranno, dunque, tumulati assieme nei prossimi giorni. Come si dice, l’amore, alla fine, trionfa sempre sull’odio.

Facebook Commenti

commenti

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 3 =