Chiesto rinvio a giudizio per Floriani, marito di Alessandra Mussolini, per prostituzione minorile

0
1471

La procura di Roma ha notificato a 22 indagati la chiusura delle indagini e chiesto il rinvio a giudizio di Mauro Floriani, marito di Alessandra Mussolini, per prostituzione minorile. Floriani è accusato di essere stato cliente di una delle due baby squillo minorenni che si prostituivano in un appartamento del Parioli e di essere a conoscenza dell’età della ragazza.

Undici clienti hanno già patteggiato la pena a un anno di reclusione.  Procedono, invece, le indagini nei confronti di un’altra trentina di indagati, fra i quali figura Nicola Bruno, figlio del senatore di Forza Italia Donato.

Se le accuse saranno confermate, dunque, non solo una storia di tradimento in casa di chi si erge paladino della famiglia eterosessuale, detta “tradizionale”, facendo guerra alle altre realtà familiari esistenti, non solo la storia di un giro di prostituzione addirittura minorile, ma anche un triste velo d’ipocrisia e falsità che mette in pericolo il normale sviluppo psicologico dei figli per gli egoismi dei propri genitori. Non bisogna essere eterosessuali per essere buoni genitori, ma capaci d’amare. E questo è l’esempio. Un pensiero ai loro bambini che di certo non hanno chiesto di nascere in quella famiglia e trovarsi in questa situazione.

 Com’era lo slogan? Lasciate stare i bambini? Ecco, appunto, lasciate stare i bambini e le bambine.

Chissà se quest’anno la signora Mussolini ha partecipato al Family Day.

(foto Huff Post)

Facebook Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.