Non è più tempo di aspettare: la genesi del nuovo sito

3
866

“Sfogliando gli articoli, ho notato un pulsante: “collabora”. Da un click è nato il nuovo sito di LGBT News”. Siamo artefici del cambiamento che vogliamo!


Mi sono casualmente imbattuta nel sito di LGBT News Italia qualche mese fa, seguendo con partecipato interesse tutto ciò che stava accadendo intorno alla legge sulle Unioni Civili. Leggendo e sfogliando gli articoli, ho notato un pulsante “collabora” ed ho fatto un semplice click. Nella pagina che si è aperta, ho letto la frase “Non è più tempo di aspettare che altri facciano per te…“.

La riunione.

In quel particolare contesto temporale, quella frase mi ha messo un po’ in subbuglio.
Dovevo condividere questo mio disagio ed ho immediatamente riunito il BobaLab:

Io (detta il Capo):
Non è che se stiamo qui, lì, a leggere e ad arrabbiarci, poi le cose cambiano da sole. Possiamo fare qualcosa anche noi! –

Romeo (detto il Cano), con tutto lo spirito di squadra di cui è capace:
 sono d’accordo, tu hai sempre ragione (poi però andiamo fuori a giocare)! –

Fricchio (la Gatta) che è sempre un po’ più pragmatica:
Ma chi te lo fa fare! –

Il verdetto.

Al netto dei voti e delle capacità del BobaLab, senza pensarci un minuto di più, ho inviato una e-mail.

Da quella email ad oggi sono successe molte cose. Romeo al momento è in attesa di rientrare in squadra. Fricchio, che ora svolge il lavoro per due, richiede di essere nutrita in modo esponenziale. Io, alla fine, al motto di “quando non sai che cosa stai facendo, fallo con la massima precisione“, finalmente ho pubblicato il nuovo sito di LGBT News Italia.

Grazie alle persone fantastiche che ho conosciuto e che mi hanno trasferito tutta l’energia e l’entusiasmo che mettono in questo progetto, ho potuto contribuire, con tutta la mia esperienza e con altrettanto entusiasmo, nel cercare di dare un nuovo aspetto al sito, per riorganizzare i contenuti e renderli più fruibili.
Abbiamo lavorato insieme. Per mettere a disposizione uno strumento funzionale ed efficace a chiunque voglia partecipare al cambiamento o semplicemente esserne informato.

BobaLab e Squadra ringraziano tutta la Redazione di LGBT news Italia (Andrea in particolare) 🙂

Facebook Commenti

commenti

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

tre + 14 =