Heather Parisi risponde a Lorella Cuccarini: “Ogni vita è un inno alla gioia”

0
1601

cuccarini omofobaCosì Heather Parisi risponde al Tweet con cui Lorella Cuccarini, aveva voluto dimostrare la sua vicinanza alla manifestazione omofoba del Family day, svoltasi lo scorso 20 giugno a Roma, affermando «I figli non si comprano».

La Cuccarini – già nota per essere stata fischiata al Muccassassina, storica serata LGBT della capitale, per aver più volte voltato le spalle alla comunità LGBT che, invece, la osannava come “icona gay” – adesso incassa anche le critiche della collega Heather Parisi.heather-parisi

La Parisi, madre di due bimbi nati con l’aiuto della fecondazione assistita, già aveva bacchettato Dolce e Gabbana con una lettera bellissima, che ha commosso il web, in seguito alle dichiarazioni offensive degli stilisti che avevano provocato la campagna di boicottaggio, #BoycottDolceGabbana, lanciata da LGBT News Italia. 

«La tua affermazione sui bambini che “non si comprano” fa tanto il paio con quella sui bambini “sintetici“» ribatte adesso la Parisi.

Ecco il messaggio integrale di Heather a Lorella:

Ho sempre difeso i diritti del mondo LGBT senza isterismi, ma anche senza ipocrisia e mai per convenienza, come, ahimè, spesso accade ….

Perchè stupirsi di certe prese di posizioni di presunte icone Gay …..

Basta leggere il tweet del Vice Presidente del Senato, On. Maurizio Gasparri contro Francesca Barra (“questa @francescabarra insulta in modo grave chi liberamente manifesta dobbiamo parlarne in vigilianza Rai” – Maurizio Gasparri (@gasparripdl) 21 Giugno 2015), colpevole di aver scritto:

Cari figli miei, non potrò difendervi per tutta la vita. Ma oggi vi difenderei da chi manifesta in piazza sostenendo di essere un modello di riferimento unico e migliore, per voi. Vi difenderei dall’ipocrisia. Da chi vuole imporvi colori, forme e diritti che chiamano amore. Dal pregiudizio. Da chi lotta contro un diritto e non a favore di un diritto. Da chi preferirebbe contenere la vostra identità. Opprimere la vostra libertà. Da chi magari si tradisce, vi trascura, ma sa nascondere sotto il tappeto la polvere e salva le apparenze. Sono caricature di amore giusto. 

Sapete, io non sono una mamma buona perché amo un uomo, il vostro papà. O perché sono etero. Io sono una buona mamma perché vi amo. E questa è l’unica verità che dovete proteggere a vita. Famiglia è chi si ama.
La vostra mamma
  “

per capire che s’adda fa pe’ campa quando si lavora in Rai!

Eppure nessuno che si indigni.

Ogni manifestazione dovrebbe avere come unico scopo quello di affermare un diritto, mai di negarlo! ….

Cara Lorella, tutti hanno diritto di avere un figlio perchè tutti hanno il diritto di amare !!!

La tua affermazione sui bambini che “non si comprano” fa tanto il paio con quella sui bambini “sintetici“. Ma ci vuole tanto a capire che ogni vita è un inno alla gioia ???? ….

Non neghiamo agli altri ciò che noi abbiamo concesso a noi stesse ….

Facebook Commenti

commenti

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − 9 =