“Ho fatto l’amore con me”: il singolo di Eleonora Magnifico, transgender pugliese

0
1540
Eleonora Magnifico
Eleonora Magnifico

Ho fatto l’amore con me, mi sono amata da me e figuriamoci se, se ci cascavo con te”. Così cantava Amanda Lear nel 1979. Con un testo scritto da Giuni Russo, Cristiano Malgioglio e Maria Antonietta Sisini, “Ho fatto l’amore con me” è stata una canzone cult degli anni ’80. Oggi torna a rivivere e lo fa in chiave elettro-pop grazie ad Eleonora Magnifico.

La cover della cantautrice pugliese, lanciata a gennaio di quest’anno, da oggi è disponibile.

Anche nel video, atmosfere elettroniche e ipnotiche e il pathos irriverente e trasgressivo tipico degli anni ’80 si combinano e danno vita ad una una versione che, anche grazie alla collaborazione con i Redum Alone, non cade affatto nel banale, ma anzi dimostra originalità e maturità artistica.

Il pezzo, scelto su suggerimento dello stesso Malgioglio, è frutto di una scelta non casuale. “Giuni Russo è nel mio cuore da sempre. In più, il brano è così di nicchia da sembrare praticamente nuovo!”

CHI E’ ELEONORA MAGNIFICO? Ironia e irriverenza coniugati con l’amore per le dive del passato come Milva, Dalida, Mia Martini e Giuni Russo. Questa è l’arte di Eleonora Magnifico, cantautrice e performer pugliese. Madrina del Puglia Pride dello scorso anno, è in prima fila nella lotta per la promozione e difesa dei diritti LGBT. In questi giorni è in tutta Italia per promuovere la sua cover di “Ho fatto l’amore con me” (Faro records).

“Attraverso l’arte ho ritrovato la conferma e l’affermazione di un’identità femminile che appartiene al mio essere da sempre. Amo esprimermi usando l’ironia e senza mai (mi auguro) prendermi troppo sul serio” – così si descrive Eleonora Magnifico in un’intervista di qualche tempo fa.

L’artista è diventata un punto di riferimento per la comunità queer con il brano “Sono venuta”, uscito qualche anno fa e conosciuto soprattutto per il video che, con una modalità a tratti “trash” ironizza su un luogo, lo stadio di Bari, da tempo dedicati ad incontri ben più intimi di quelli sportivi.

Facebook Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.