Malato terminale scambia le fedi col fidanzato grazie a Le Iene. Il video strazia il cuore

1
1878

Non si può non piangere guardando questo video. Ma la forza della testimonianza che porta in grembo è importantissima.

Dopo 13 anni insieme, la diagnosi di un tumore mortale e pochi giorni prima di morire Walter contatta le Iene per chiedere aiuto nell’assicurare al fidanzato Manuel le garanzie coniugali che uno Stato vigliacco come quello italiano e una politica disgustosa si rifiutano di garantire, nonostante le continue sanzioni dell’UE.

Walter con un testamento ha lasciato la casa e parte dei suoi soldi a Manuel e il padre ha rinunciato a impugnarlo per richiedere il terzo che altrimenti spetterebbe per legge ai parenti.

Ma soprattutto Walter e Manuel hanno potuto coronare il loro sogno di scambiarsi le fedi; sebbene su un letto d’ospedale e con la certezza della morte incombente.

Le associazioni italiane di estremisti religiosi cattolici, le gerarchie vaticane e lo stesso pontefice regnante, guardando questo video dovrebbero vergognarsi di impedire la felicità umana ponendo veti continui alla classe politica e non piuttosto sensibilizzandola a colmare un vuoto che lede la dignità umana, dovrebbero vergognarsi di trovarsi in tema di condanna dell’omosessualità schierati accanto alle stesse ideologie ascientifiche abbracciate da fascismo, nazismo e ISIS.

le Iene hanno permesso di denunciare una situazione intollerabile di ingiustizia sociale che stralcia l’articolo 3 della Costituzione che ordina alla Repubblica di rimuovere gli ostacoli che impediscono l’uguaglianza e le pari opportunità di tutti i cittadini.

Così ha scritto Walter, postando una foto su Facebook, la sera del matrimonio simbolico:

spero che faranno vedere il servizio a favore di chi non può liberamente vivere il proprio amore per stupide convinzioni o quant’altro. Noi abbiamo raggiunto il nostro simbolico incontro anche nella malattia. E speriamo solo sta maledetta sorte mi dia almeno il tempo di una fetta di torta. Voletevi bene.

Walter è morto dopo 9 giorni, ma forse è morto più felice.

Guarda il video.

Il video del matrimonio

Facebook Commenti

commenti

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × uno =