Omofobia: Pooh in piazza a Verona contro le Sentinelle in Piedi

1
1190
Pooh
I Pooh al presidio contro le Sentinelle in Piedi

Verona, tornano i raduni delle sentinelle in piedi contro i diritti delle famiglie omosessuali. Ma alla contromanifestazione per uguaglianza e libertà, spuntano ospiti d’eccezione: la storica band di “Dimmi di sì”.


Tornano in campo le Sentinelle in Piedi.

Il gruppo di militanti anti-lgbt, domenica 11 settembre, si è radunato in piazza a Verona per protestare contro l’uguaglianza delle persone gay, lesbiche, bisex e trans.

La modalità è sempre la stessa. Rimanere immobili, in piedi, a distanza di almeno tre metri gli uni dagli altri, a leggere libri in difesa della famiglia eterosessuale.

La contestazione. 

Il Circolo Pink ha invece coordinato un presidio di protesta contro le Sentinelle, in piazza Scalette Rubiani, alle 15:30.

“Una presenza, la nostra, doverosa e di contro-informazione – hanno spiegato in un comunicato gli organizzatori -. Chi in questi giorni a Verona ha voluto dirci che il presidio era inutile perché le Sentinelle sono un fenomeno ormai passato forse dovrebbe farsi qualche domanda. Credete forse che una legge sulle unioni civili possa appagare il bisogno di diritti che le diversità rivendicano? Noi del Pink crediamo di no. L’integralismo cattolico non è morto solo perché lo si sente meno intorno a noi“.

La partecipazione dei Pooh.

Ma a sorpresa, in piazza, una presenza d’eccezione. La formazione dei Pooh, al completo, ha deciso di far tappa all’appuntamento contro l’omofobia.

Reduci dal sold out del concerto veronese di giovedì 8 settembre, Red Canzian, Roby Facchinetti, Stefano D’Orazio, Dodi Battaglia e anche Riccardo Fogli si sono presentati al presidio di piazza Rubiani, in sostegno dei manifestanti.

“Grazie a tutte e tutti quelle e quelli che oggi nonostante il caldo c’erano – è stato il commento entusiastico degli organizzatori -. Anche i sempre verdi, un po’ invecchiati, Pooh hanno voluto far sapere al mondo che ci sono. Hanno dato al nostro presidio quel tocco di mondanità che ci mancava”.

Facebook Commenti

commenti

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − 18 =