Russia censura foto di coppia gay dal catalogo Ikea

1
5639
Gay Ikea
Lev Polyakov e il compagno nella foto censurata.

Lev Polyakov e il suo ragazzo hanno partecipato a un contest per aggiudicarsi la copertina del catalogo Ikea in Russia. Appena un timido abbraccio fra i due e la foto stava per aggiudicarsi il premio. Ma al Cremlino non devono averla presa bene. E al posto dell’immagine è comparsa una scritta a cui, nella Russia di Putin, nessuno crede.


Di Marco Cacciato Insilla Miluzzo.

“Rimossa su richiesta dei partecipanti” si legge al posto della foto di un abbraccio fra due giovani ragazzi gay che aspiravano a diventare i nuovi volti di un catalogo Ikea. Ma nella Russia delle leggi anti-gay volute e difese dal presidente Vladimir Putin, nessuno ci crede. E quella che vi stiamo per raccontare sembra la solita storia di ordinaria omofobia. Celata però, da una prepotente, quanto dilettantistica, propaganda di regime.

Di Flavia Viglione.

Stava per vincere il contest per aggiudicarsi la nuova copertina del catalogo Ikea in Russia. La giovane coppia gay che vedete semplicemente abbracciata in foto. Messaggio evidentemente troppo progressista per i gusti del Cremlino. E la censura di Stato è arrivata inesorabile, proprio a un passo dalla vittoria.

Questa copertina non s’ha da fare.

È stata lanciata per la prima volta sette anni fa la campagna “Face from the cover”. L’invito a partecipare al contest per aggiudicarsi la copertina si estende senza discriminazione a famiglie, amici, coppie e singole persone.

“Vuoi diventare il volto del catalogo Ikea 2017? Dal 9 settembre al 23 ottobre in ogni negozio Ikea troverai un posto speciale dove posare davanti a un fotografo professionista che trasformerà la tua foto in una copertina Ikea. Non perdere questa occasione!”. Questa la proposta del concorso.

Fra le foto in gara, sarà quella con più like a guadagnarsi la copertina dell’azienda svedese.

La falce della censura a un passo dalla vittoria.

Tra i partecipanti al contest anche la giovane coppia gay composta da Lev Polyakov e il suo compagno. I ragazzi sono stati immortalati in un abbraccio all’interno di una stanza arredata da Ikea.
In pochi giorni i due hanno guadagnato oltre 7 mila like, superando di gran lunga i like degli altri partecipanti.

La mossa del Cremlino: al posto della foto la scritta “rimossa su richiesta dei partecipanti”.

A poche settimane dalla fine del contest però la foto della giovane coppia è stata oscurata. Tra le centinaia di foto partecipanti, l’abbraccio tra Lev e il fidanzato è l’unico a mancare.
Sul sito, al posto della foto, risulta la scritta “rimossa su richiesta dei partecipanti”.
La censura ha obbedito alle tanto discusse leggi anti-gay, che, col pretesto di impedire la cosiddetta “propaganda omosessuale”, di fatto impediscono che si parli di omosessualità.

Facebook Commenti

commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteMorto Dario Fo, lo ricordiamo con la lettera scritta a Barilla in difesa delle persone LGBT
Articolo successivoBob Dylan è il nuovo Nobel per la letteratura
Flavia Viglione
Nata il primo Settembre 1990 a Roma. Laureata in Lingue e Letterature Europee e Americane e laureanda nel corso magistrale dello stesso indirizzo. Oltre a scrivere con motivazione per LGBT News Italia, mi interesso di traduzione e di temi antropologici, di cui scrivo due volte al mese su un’altra rivista on line. Per la mia laurea triennale, ho scritto una tesi sul “Sense of humor” in una prospettiva linguistica inglese, tesi in cui ho combinato entrambe le mie curiosità per la lingua e per l’antropologia. Progetto un periodo di studio per la mia prossima tesi all’estero.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − otto =