Video Shock. Prete giustifica pedofilia: “Colpa dei bambini”, ma considera malattia l’omosessualità

0
859

di Redazione.


Prete giustifica pedofilia attribuendo la colpa ai bambini, ma condanna l’omosessualità definendola malattia. Il video shock:

 

Non ci crederete, ma è successo davvero. Intervistato da Giorgia Gay per ‘L’Aria che tira’ (La7), don Gino Flaim, collaboratore pastorale della chiesa di San Pio X di Trento, giustifica la piaga della pedofilia nella Chiesa attribuendo la colpa ai bambini, ma condanna l’omosessualità definendola malattia:

La pedofilia posso capirla, l’omosessualità non lo so. Perché purtroppo ci sono bambini che cercano affetto che non hanno in casa e qualche prete può anche cedere

E continua:

È un peccato, e come tutti i peccati va accettato

Alla domanda sull’omosessualità, invece, don Giorgio ha risposto: “Le malattie vengono”.

Dalle parole sulla pedofilia, l’arcidiocesi di Trento si è prima dissociata, poi ha reso noto di avergli revocato “l’incarico di collaboratore pastorale e la facoltà di predicazione”. Il prete, per tutta risposta ha fatto sapere: “Predicherò al bar!”

Facebook Commenti

commenti

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 + 9 =